notepad

Ma Ulisse era Ulisse, e io non sono Nessuno.

giovedì 31 luglio 2014

la tregua

Sole basso, strada del ritorno affollata di vite veloci. La Stilo procede senza preoccuparsi del serbatoio quasi vuoto, decisa a prendere la precedenza che le spetta. Un'auto sconosciuta, rispettosamente, si ferma allo stop.
Freno anch'io.

Ora, mi rendo conto: un piccione grigio, zoppo e incapace di volare non è esattamente come una colomba bianca. Ma è sbagliato aspettarsi troppo da questo piccolo, brutto mondo.
Così aspetto che la bestiola attraversi la strada. L'auto allo stop a sua volta aspetta me. Il volto pacioso del suo conducente piega i baffi in un sorriso di approvazione. Lo saluto, mentre riparto.

Luglio è finito, oggi non si corre. Non si raccolgono a raduno la forza per restare sveglio e il coraggio per pensare a domani. Oggi si torna tra le macerie di ciò per cui poteva avere un senso combattere e che in nome della battaglia stessa ho trascurato. Per ricostruirne una casa nuova.

scenari di guerra - pronti a far fuoco

and I guess, I just don't know.
And I guess, I just don't know.