notepad

amiamoci e patiamo.

domenica 4 dicembre 2011

Olio di fegato di Saluzzo


Sono passati dieci giorni da quando mi sono trasferito. Il paese è piccolo, silenzioso, elegante (forse troppo) e, tutto sommato, accogliente. La foresteria della scuola è un ambiente ampio, vario, allegro (forse troppo) e, tutto sommato, accogliente.
Finora ciò che mi ha entusiasmato di più dell'APM è l'approccio didattico: i docenti sono tutti professionisti molto preparati che non si limitano a mettere sul piatto concetti e dispense ma cercano di trasmettere la propria esperienza senza riserve, spronano a comprendere l'importanza concreta di ogni concetto. Puntano in alto, il livello è universitario; e con questo intendo assimilabile a ciò che l'università dovrebbe essere, tutto il contrario di un parcheggio per far lievitare l'età media di ingresso nel mondo del lavoro.
Della mia Catania mi mancano soprattutto i concerti, in special modo ogni volta che do' un'occhiata alla programmazione della Lomax. Credo che presto dovrò decidermi a capire come diavolo si arrivi al Ratatoj.