notepad

amiamoci e patiamo.

martedì 17 gennaio 2012

la Sicilia immobilizzata non può far notizia (da anni).


Anche se parte da premesse condivisibili, penso che la protesta dei lavoratori siciliani del Movimento dei Forconi - così come quella di chiunque non si senta  tutelato e rappresentato da chi ha la responsabilità di amministrare il Paese - debba avvalorarsi con azioni di mutua utilità. Azioni tese a sopperire alle mancanze della politica, che mettano nella giusta sensazione di imbarazzo chi è stato inadeguato al suo ruolo, così come chi ha svenduto il proprio voto per un pugno di granaglie. In modo che le rivendicazioni possano essere supportate da un movimento popolare condiviso. Il Movimento invece sembra rispondere a mancanze con mancanze, persino le rivendicazioni sanno di populismo facile.
Bloccando tutto, rischiamo ancora una volta di prestare il fianco ai facili luoghi comuni di chi ci vuole nullafacenti e assetati di soldi pubblici.

Il video-comunicato su YouTube.