notepad

amiamoci e patiamo.

sabato 7 giugno 2014

luoghi comuni


Una piccola lista di luoghi comuni a cui non ho più accesso.


Se tagli i capelli li rinforzi. Sbagliato: se tagli i capelli, li accorci.

Can che abbaia non morde. Sbagliato: al limite, can che abbaia non dorme.

Il lavoro nobilita l'uomo. Sbagliato: il lavoro è una disgustosa necessità che ci siamo procurati per le nostre stesse colpe. Se si è fortunati, può essere anche una distrazione, un divertimento.

L'amore è una malattia. Sbagliato: solo quando sei innamorato viene fuori chi sei veramente. Per il resto del tempo, ogni mattina sarai in grado di preparare una faccia per le facce che incontrerai.

Quel che non ti uccide ti fortifica. Sbagliato: quel che non ti uccide ti mortifica.

Non è mai troppo tardi. Per ogni porta che si chiude, si apre un portone. A tutto c'è rimedio. A volte non hai scelta. Sbagliato.

La pazienza è la virtù dei forti. Sbagliato: la forza è la virtù dei forti. La pazienza è la virtù di chi patisce.

Sbagliando s'impara. Sbagliato: si impara quando si vuole imparare, a patto di essere abbastanza intelligenti.

La verità alla fine viene sempre a galla. Sbagliato: come in ogni guerra, anche nella vita la verità è decisa dal più forte; non dal più paziente.



It's only when I lose myself in someone else
That I find myself