notepad

amiamoci e patiamo.

giovedì 11 settembre 2014

parole al vento


Sei sempre tu: cambi in continuazione, non cambi mai.

Mi hai cercato e trovato. Mi hai portato con te. (Bello. Ancora.) Mi sono spiegato a te, di conseguenza mi hai spinto lontano e lasciato correre. Un soffio lungo centinaia di leghe, che ancora mi lega e ti nega.

Anch'io scorro, lo sai. Ma il mio è un effluvio lento, ladro e traditore. Il tuo, impetuoso, impietoso. È noto a tutti cosa succede quando due correnti così si incontrano.

And I laugh as I drift in the wind
Blind Dancing on a beach of stone
Cherish the faces as they wait for the end
Sudden hush across the water
And we're here again